Web

Come scrivere sapendo che chi ti legge è uno str**zo

Antefatto

Scrivere articoli in chiave SEO

Settimana scorsa ho partecipato ad un workshop sulla difesa personale per copywriting, nello specifico trattava casi e consigli su come difendersi dai lettori.

L’oratore della lezione è un ragazzo con 12 anni di esperienza nella scrittura web ed è anche SEO Specialist Copywriter (quello che fa salire i siti su Google partendo dalle parole).

È stata una bellissima occasione dalla quale ho potuto prendere spunti, idee e consigli che vorrei condividere con tutti voi.

Situazione attuale

Partiamo dalla certezza che il lettore web è uno str**nzo!

Sì, avete letto bene!

Uno si impegna a scrivere testi alla perfezione, a descivere e raccontare aneddoti buffi e divertenti, magari dandoti consigli utili ma alla fine trovi sempre chi ti critica, chi trova l’ago nel pagliaio perché magari sbagli una virgola o un’accento e pure chi ti dice che i tuoi racconti sono noiosi pur non avendo letto nemmeno il titolo.

Lo faccio anch’io, predico bene e razzolo male, a volte sono un lettore che giudica dalla copertina e non dal contenuto.


La regola dei 7 secondi

Lo sapevate che per acquisire e simpatizzare un lettore web sul vostro articolo dovete attirare la sua attenzione per almeno 7 secondi? Provate a contare fino a 7 secondi, 1, 2, 3 … ma è pochissimo!

Come posso fare per tenerlo attento sul mio articolo per cosi poco tempo?

Ovvio, scrivere cose interessanti.

… ma se un lettore medio in 7 secondi ha già cambiato due siti perchè sul tuo non ha trovato quello che sta cercandando? Semplice, perchè non hai fornito una risposta rapida alle sue esigenze. È qui che sta l’abilità di un bravo writer nell’attirare subito la tua attenzione e credo che se sei arrivato fino a qua ci sono riuscito alla grande!


Tipologia di lettore web

Mi hanno insegnato che nel web esistono tre tipologie di lettore e che per avere successo devi essere bravo a soddisfarli tutti insieme.


Il 7 secondi

È lo smanettatore compulsivo, quello che vuole una risposta subito e col ditino in 7 secondi ha già girato 10 siti per trovare una risposta alla sua ricerca.


Il lettore scanner

È quello che scansiona come lo scanner ma si ferma solo dove vuole lui. È un lettore particolare a cui bisogna indirizzarlo “graficamente” alla soluzione.


Il lettore che sa vita, morte e miracoli

Questo, a mio parere, è il lettore piu difficile da fidelizzare, quello che legge tutto di te, critica e non contento va a vedere chi sei, cosa fai e cosa hai fatto, controlla pure il tuo segno zodiacale dalla data di nascita che ha recuperato dall’ufficio anagrafe.


Conclusioni

Se sei arrivato fino a qui spero di averti incuriosito e che mi lasci un commento, anche negativo purchè costruttivo, o semplicemente per dirmi “ciao”.